Teatri d’Arrembaggio 2022

Piraterie, incanti e castelli di sabbia

dal 5 luglio al 7 agosto 2022

INGRESSO GRATUITO
TEATRO DEL LIDO DI OSTIA
via delle Sirene 22 00121 Ostia ROMA

 info: info@valdradateatro.it • www.valdradateatro.it • FB: teatridarrembaggio
prenotazioni: arrembaggio@valdradateatro.it
🎟 Ingresso Gratuito
🏴‍☠ Piraterie: comicità graffiante, stand up comedy, teatro “off”
🎇  InCanti: teatro ragazzi per tutte le età
🏰 Castelli di sabbia: laboratori per bambini/e

Ideato da Ass. Cult. Valdrada in collaborazione con Associazione TdL
Il progetto è vincitore dell’Avviso Pubblico “Estate Romana 2022. Riaccendiamo la Città, Insieme” curato dal Dipartimento Attività Culturali di Roma Capitale

PROGRAMMA

🗓 martedì 5 luglio ore 21 | teatro


Karma B
🏴‍☠ LE DIVE CON QUALCOSA IN PIÙ

📖 Una pièce dai toni brillanti che ha conquistato i palcoscenici di tutta Italia passo dopo passo, rigorosamente sui tacchi a spillo!
🎟 Ingresso Gratuito
Sapete cosa sono le drag queen? Le Karma B lo spiegano nel loro ultimo spettacolo dal titolo “Le Dive con qualcosa in più”. Una pièce dai toni brillanti che si prefigge di conquistare i palcoscenici di tutta Italia passo dopo passo, rigorosamente sui tacchi a spillo! Ma chi sono queste dive? Cos’hanno in più? Le Karma B lo raccontano attraverso canzoni eseguite dal vivo ed esibizioni omaggio a grandi dive della musica e dell’intrattenimento. Dalle canzoni di Rettore al tributo a Raffaella Carrà, da grandi classici come “Vacanze Romane” di Antonella Ruggiero, al brano “Le Dive con qualcosa in più”, inedito scritto insieme a Romina Falconi. Il duo in drag attraversa venticinque anni di spettacolo e cultura musicale italiana, visto attraverso il filtro drag che, come tutti i filtri, lascia passare solo alcune cose, in questo caso le più colorate.

🗓 venerdì 8 luglio ore 17 | laboratorio danza

🏰
FLAMENCO PARA LOS NINOS
a cura di Giorgia Celli

 

👉 dai 6 ai 10 anni
🔸 max 15 partecipanti
Prenotazioni obbligatoria a:

📧 arrembaggio@valdradateatro.it
📖 Un laboratorio per scoprire il ritmo del Flamenco che canta la gioia, l’energia e la vita di popoli e tradizioni tutti da conoscere.
🎟 Ingresso Gratuito

 

🗓 sabato 9 luglio ore 21 | stand up comedy
 
Buster presenta

🏴‍☠NON È FRANCESCA

di e con Francesca Puglisi

collaborazione ai testi Laura Pozone e Riccardo Piferi
organizzazione generale Buster
📖 Un monologo che è un inno alla consapevolezza di sé, alla libertà, all’amore per le sfumature, proprie e quelle degli altri.
🎟 Ingresso Gratuito
Quante contraddizioni vivono in ognuno di noi? Le conosciamo? Le accettiamo? Sappiamo gestirle? Francesca, donna contemporanea, può cucinare, pulire e stirare le camicie del proprio uomo senza sentirsi immediatamente catapultata nel Medioevo? Può sentirsi una persona per bene, anche se non ha ancora capito dove va smaltito il Tetra Pak? Ma soprattutto può dirsi realmente appagata e fiera di sé sebbene da una settimana non pubblichi nulla sui social? Questi e altri dilemmi assillano la protagonista che prova a rispondere, confessandoci le sue contraddizioni, anche le più intime, dolorose e comiche allo stesso tempo. Incongruenze che sono un’occasione continua per scontrarsi con questa nostra “Società Instagram” che ci vuole eternamente connessi, sempre perfetti e mascherati. Ne usciremo vivi? Forse sì, con l’autenticità, il disordine e la sciatteria. Non è la bellezza che salverà il mondo, no, è il caos, la diversità. Questo monologo è un inno alla consapevolezza di sé, alla libertà, all’amore per le sfumature, proprie e quelle degli altri. È come se Francesca si affacciasse al balcone e gridasse: “Voglio essere me stessa! Valgo per quello che sono! Non per la mia immagine!!” – Aspe’ però, prima di affacciarmi, meglio darsi una ripassata al rossetto, non si sa mai…

🗓 domenica 10 luglio ore 19 | teatro ragazzi

Compagnia Teatro Verde

🎇 I VESTITI NUOVI DELL’IMPERATORE

di Andrea Calabretta
regia Emanuela La Torre
con Andrea Calabretta, Enrico Biciocchi, Diego Di Vella
audio e luci Enrico Biciocchi
musiche originali Enrico Biciocchi, Ugo Valentini, Gilles Pauget
scenografia e costumi Corrado Olmi
foto Serena Eller
direzione artistica Veronica Olmi
📖 La celeberrima fiaba diventa una partitura per attori e musicisti, in un connubio coinvolgente di immagini, testo e musica che ci ricorda che non bisogna mai fermarsi alle apparenze.
🎟 Ingresso Gratuito
Un re vanesio e civettuolo pensa unicamente a cosa e come indossare. Un giorno due imbroglioni lo convincono a comprare un tessuto straordinario per bellezza ed eleganza. Questa stoffa ha una piccola particolarità: la può vedere solo chi è intelligente. Chi non la vede vuol dire che è uno stupido. Con questa scusa i due furfanti fanno finta di tessere tessuti meravigliosi e nessuno, per paura di passare da stupido, osa confessare che non vede niente. Tra tanta gente solo un bambino ha il coraggio (o l’incoscienza) di dire la verità e di urlare a tutti che il re è nudo. I Vestiti dell’Imperatore è una partitura per attori e musicisti, in un connubio di immagini, testo, musica. I bambini vengono coinvolti nella storia, la musica dal vivo accompagna tutto il racconto che alterna alle parti narrate quelle cantate. La fiaba diventa voce, narrazione, musica, figura, movimento… ci suggerisce di non fermarsi alle apparenze.

 

 

🗓 giovedì 14 luglio ore 17 | laboratorio

Compagnia Divisoperzero

🏰 IL TEATRO DI OGGETTI
a cura di Francesco Picciotti

👉 dagli 8 anni in su
🔸 max 15 partecipanti
Prenotazioni obbligatoria a:
📧 arrembaggio@valdradateatro.it
📖 Un laboratorio per divertirsi a creare storie, usando oggetti di uso comune portati fuori dal loro contesto quotidiano. Pentole, bicchieri, mestoli diventano i protagonisti di un gioco fantastico.
🎟 Ingresso Gratuito
Il teatro d’oggetti è una tecnica che prevede l’utilizzo di oggetti di uso comune fuori dal loro contesto quotidiano per rappresentare storie. Qualsiasi oggetto può essere utile allo scopo: pentole o zappe, bicchieri o spolverini. È possibile usarli così come sono, dipingerli o assemblarli tra di loro, possiamo farli parlare o no, animarli o no. Non ci sono regole e tecniche precise ma c’è un gioco, alla base, da fare con gli occhi per abituarci a guardare quello che ci circonda con occhi diversi. Il laboratorio è un’occasione per ricordare ai bambini di quel gioco che sanno già fare benissimo ma della importanza del quale forse non si rendono conto.

 

 

🗓 venerdì 15 luglio ore 21 | teatro

AltraScena presenta

🏴 IO PER TE COME UN PARACARRO
di e con Daniele Parisi

disegno luci Enrico Ceccarelli
tecnico audio e luci Matteo Ziglio
grafica locandina Alessandra Franciosini – foto locandina Dario Tacconelli – foto di scena Matteo Abati
management e organizzazione Rocchina Ceglia
📖 Un attore che fa tutti i ruoli dello spettacolo. Una commedia recitata da un interprete solo parlato a più voci. Un viaggio lungo un tempo indefinito. Uno spettacolo tragico, comico suo malgrado.
🎟 Ingresso Gratuito
Un attore che fa tutti i ruoli dello spettacolo. Una commedia recitata da un interprete solo parlato a più voci. Un viaggio lungo un tempo indefinito. Uno spettacolo tragico, comico suo malgrado. Voce e corpo sono gli elementi cardine su cui si regge tutto lo spettacolo. È l’azione scenica ossessiva a definire i personaggi che si materializzeranno davanti agli spettatori. Pochi elementi su una scena ridotta praticamente all’osso: un separé, qualche cappello, un foulard, un appendiabiti. Una drammaturgia teatrale e musicale composta sul palcoscenico, grazie all’utilizzo di una loop-station con cui vengono incisi dal vivo i quadri sonori. Ancora una volta, come nei precedenti spettacoli di Parisi, è il suono della voce a disegnare lo spazio e ad accompagnare lo spettatore in un viaggio fuori dal tempo.

 

 

 

🗓 sabato 16 luglio ore 21 | stand up comedy

Velia Lalli
in
🏴 OUTSIDER

📖 Grande ritorno, sul palco del Teatro del Lido, di Velia Lalli, prima Stand Up Comedian donna in Italia.
🎟 Ingresso Gratuito
“Signora, mi diceva che il suo ex è un oncologo, ha pensato di rivolgersi a lui?”
“Dottoressa, non mi rivolgo a Dio, figuriamoci se mi rivolgo al mio ex”
Outsider è lo spettacolo più inaspettato di sempre. Anche per la protagonista.
Il racconto di un anno di vita segnato dalla diagnosi di una malattia.
Un trambusto, emotivo e pratico, foriero di mille spunti comici, che ci costringe a stare in equilibrio sulla linea sottile che separa la tragedia dalla commedia.
Non potete andare dai medici con lei, ma potete farvelo raccontare. Nel modo più atroce e divertente che si possa immaginare. Più che mai pioniera, più che mai libera. Più che mai esilarante. Velia Lalli è tornata. Merde.

 

🗓 domenica 17 luglio ore 19 | teatro ragazzi

Chien Barbu Mal Rasé
🎇 LA PRIMA SPADA E L’ULTIMA SCOPA
da Italo Calvino

con Emanuele Avallone, Beatrice Fedi e Daniele Spadaro
📖 Una fiaba rielaborata in chiave contemporanea, che l’accento su alcune problematiche che affliggono molti giovani oggi: dal precariato alla ricerca della felicità.
🎟 Ingresso Gratuito
La fiaba, già di suo modernissima, viene rielaborata in chiave contemporanea, ponendo l’accento su alcune problematiche che affliggono molti giovani oggi: la protagonista è infatti una lavoratrice precaria, costretta a dividersi tra molteplici impieghi sottopagati, tra cui la postina e la rider per Deliveroo. Si imbatte un giorno nella Compagnia della spada e della scopa, che sta per andare in scena con uno spettacolo che vede partecipare l’illustre Baffetti e l’altrettanto celebre attrice russa Elena Seredova. A questa, la protagonista consegna vodka e caviale fino al momento in cui l’attrice decide di abbandonare la compagnia dopo aver trovato lavoro con un regista polacco intimista. A quel punto la postina/rider/tuttofare viene chiamata in gioco per sostituire la Seredova e, grazie alle sue brillanti capacità, riesce a salvare lo spettacolo messo su da due guitti scalcinati e a riscattare la sua condizione. I linguaggi scelti sono quelli del teatro di strada diretto, semplice e in relazione con il pubblico, e di quello magico dei burattini, che trasportano grandi e piccoli direttamente nella dimensione fiabesca. La messa in scena è volutamente essenziale e tratteggiata per lasciare il giusto spazio all’immaginazione del pubblico.

 

🗓 giovedì 21 luglio ore 17 | laboratorio

Associazione Nuova Armonia
presenta
🏰 LAVORARE LA CRETA
a cura di Maria Gabriella D’Alessandro

👉 dai 10 ai 13 anni
🔸 max 15 partecipanti
Prenotazioni obbligatoria a:
📧 arrembaggio@valdradateatro.it
📖 Un laboratorio con l’argilla, per bambini, che si ispira al metodo Montessori e alla pedagogia della libertà. Un percorso conoscitivo per creare con le proprie mani “astrazioni materializzate”.
🎟 Ingresso Gratuito
I laboratori di arteterapia con l’argilla per bambini si ispirano anche al metodo Montessori e alla pedagogia della libertà. I bambini iniziano un percorso conoscitivo spinto dalla curiosità personale, di creare con le proprie mani “astrazioni materializzate”. Lavorare l’argilla con le mani allena gli organi e affina le connessioni neuronali che sottostanno alla motricità fine, alla spazialità, alle trasformazioni chimico-fisiche della materia. Modellare l’argilla è modellare sé stessi in una relazione con un altro da sé, una materia naturale che ha le sue peculiarità. Quando si imparano le regole di base, il gioco con la terra diventa esplorazione e autoeducazione, apprendimento continuo e spontaneo, il tutto all’interno di un gruppo di peer-education di varie età.

 

🗓 venerdì 22 luglio ore 21 | teatro

Compagnia Quintaparete
🏴 LEMON THERAPY
di Chiara Boscaro e Marco Di Stefano

diretto e interpretato da Enrico Lombardi e Alice Melloni
scenografie Rewik Grossi
video Stefania Centonze
grafica e illustrazione Gabriele Ferrari
📖 Un lavoro che nasce da un’indagine durata sette mesi fatta di interviste, incontri e laboratori con ragazzi/e dagli 11 ai 20 anni, i loro genitori e gli insegnanti; uno spettacolo che affrontare i temi della sessualità e affettività in età adolescenziale.
🎟 Ingresso Gratuito
Lemon Therapy è un lavoro che nasce da un’indagine durata sette mesi fatta di interviste, incontri e laboratori con ragazzi/e dagli 11 ai 20 anni, i loro genitori e gli/le insegnanti; uno spettacolo che parte dalle scuole, luogo in cui si sente sempre più l’esigenza di affrontare un argomento spinoso qual è quello della sessualità e affettività in età adolescenziale, non in termini di prevenzione o dal punto di vista tecnico-scientifico ma in termini di relazione ed educazione all’affettività. Utilizzando lo strumento teatro e mettendo al centro di questi incontri e laboratori il corpo, un corpo che sta cambiando, che pulsa, che chiede e cerca risposte, Enrico Lombardi e Alice Melloni sono riusciti ad entrare in contatto con i ragazzi e le ragazze, ad esplorare la loro sfera emotiva, aiutandoli/e ad esprimersi, a raccontare le loro emozioni, per arrivare a comprendere come i tempi siano cambiati, cosa provino oggi, quali siano i loro dubbi, le loro certezze e come vivano la loro sessualità. L’epoca delle passioni tristi, delle non scelte, l’epoca in cui la risposta a tutto è “boh!”: la stagione dell’adolescenza, quella in cui il desiderio è di essere contemporaneamente come tutti gli altri e come nessun altro.

 

🗓 sabato 23 luglio ore 21 | stand up comedy

🏴
HANGOVER
di e con Laura Formenti

📖 Una comicità diretta, intelligente e fuori dagli schemi […] Laura Formenti, in un’esplosione di talento, ironia e femminilità, squarcia il velo, imponendosi come autentica rivelazione per il teatro italiano.
🎟 Ingresso Gratuito
Una comicità diretta, intelligente e fuori dagli schemi […] Laura Formenti, in un’esplosione di talento, ironia e femminilità, squarcia il velo, imponendosi come autentica rivelazione per il teatro italiano. Silvia Neri
Attrice, comica, trampoliera, performer, ha partecipato a numerosi programmi tv, tra i quali: Colorado, Stand up comedy, Natural Born Comedian o Pomeriggio 5, Comedy Central.

🗓 domenica 24 luglio ore 19 | teatro ragazzi

Compagnia degli Accettella – Teatro Mongiovino
🎇 LA GALLINELLA ROSSA
di Silvia Grande e Stefania Umana

con Silvia Grande e Viviana Mancini
musiche dal vivo Nico Maraja
Per tutte le età
📖 La Gallinella Rossa è una famosa fiaba popolare di origine inglese. Le attrici danno voce e animano tutti i personaggi che si muovono in uno spazio in continuo movimento.
🎟 Ingresso Gratuito
La Gallinella Rossa è una famosa fiaba popolare di origine inglese. Una gallina un giorno trova un chicco di grano e decide di trasformarlo in pane. Più volte chiede aiuto ai suoi fidati amici della fattoria: un cane, un gatto e un’oca. Tre simpatici scansafatiche che di fronte al duro lavoro scappano via a gambe levate. Ma la gallinella non si scoraggia: tutta sola semina il chicco, miete il grano, lo macina al mulino, raccoglie i pesanti sacchi di farina, impasta e finalmente inforna il pane. Quando il pane esce dal forno e gli amici si affacciano alla sua casa attirati dall’inconfondibile profumo, come reagirà̀ la gallinella? Li inviterà̀ a pranzo o no? Voi che fareste? Saranno i bambini a scegliere il finale. Lo spettacolo è eseguito da due attrici e un musicista dal vivo. Le attrici danno voce e animano i personaggi rappresentati da figure bidimensionali e tridimensionali che si muovono in uno spazio che si costruisce grazie al movimento di cubi colorati che di volta in volta suggeriscono l’ambientazione.

 

🗓 giovedì 28 luglio ore 17 | laboratorio

Associazione B.L.U.E.S
🏰 SINGALONG
inglese drammatizzato e canto
a cura di Paola Sacco

👉 da 15 mesi agli 8 anni
🔸 max 15 partecipanti
Prenotazioni obbligatoria a:
📧 arrembaggio@valdradateatro.it
📖 Un percorso giocoso per stimolare il processo linguistico, ma anche lo sviluppo dei sensi, la percezione del corpo e dello spazio, la coordinazione, la capacità d’osservazione.
🎟 Ingresso Gratuito

 

🗓 venerdì 29 luglio ore 21 | teatro

🏴
U.G.O.

di e con Annalisa Cordone, Chiara Becchimanzi, Arianna Dell’Arti, Paola Michelini, Cristina Pellegrino, Cristiana Vaccaro
luci Fabio Bisceglie e Dario Aggioli
musiche originali Toni Virgilito
📖 U.G.O. è un comedy show, è un contenitore di realtà tragicomiche da cui scaturiscono monologhi, stand- up, satire, storie, pezzi sempre inediti. 8 interventi folgoranti per una serata da non perdere.
🎟 Ingresso Gratuito
U.G.O. è un comedy show, è un contenitore di realtà tragicomiche da cui scaturiscono monologhi, stand- up, satire, storie, pezzi sempre inediti. Sul palco di si alternano una serie di interventi della durata massima di 8 minuti: monologhi, racconti, satire, stand up, il cui taglio privilegiato è quello dell’ironia e del sarcasmo. è un progetto aperto e in divenire che non smette mai di fare talent scouting. I pezzi sono sempre inediti e ogni serata è uno spettacolo a sé, un debutto. Ad ogni serata partecipano attrici e performer sempre nuove, con una special guest musicale. Cosa vuol dire. U.G.O. è l’acronimo di unidentified gabbling object, che significa oggetto parlottante/farfugliante/borbottante non identificato. Esattamente come l’U.F.O., la serata U.G.O. non è del tutto identificabile.

 

🗓 sabato 30 luglio ore 21 | stand up comedy

🏴
SOFIA FA LE COSE
di e con Sofia Gottardi

📖 Sofia Gottardi, vicentina 24enne, affronta tematiche come il bullismo, le molestie, la verginità, sentirsi outsider e la solitudine fuori dai social.
🎟 Ingresso Gratuito
Cazzara, violenta e piena di seghe mentali. Sofia Gottardi, vicentina 24enne, affronta tematiche come il bullismo, le molestie, la verginità, sentirsi outsider e la solitudine fuori dai social. Esplorare le parti oscure di sé stessi senza prendersi sul serio è possibile? Sofia risponderà dopo essersi ubriacata con una sola birra. Show sconsigliato a chi ha meno di 14 anni.

🗓 domenica 31 luglio ore 19 | teatro ragazzi

Compagnia Auriga Teatro
con il sostegno di Poiesis Teatro presentano
🎇 LÙMINA
di e con Lorenzo Marchi e Roberta Sciortino

maschere Lorenzo Marchi
scenografia Debora Palmieri
Per tutte le età
📖 Un teatro che non ha bisogno di parole, fatto di corpi in movimento, maschere quotidiane e mondi, quello ordinario e quello onirico, che si intrecciano tra loro in un’unica dimensione esistenziale.
🎟 Ingresso Gratuito
Il progetto “L ù m i n a” nasce dall’esigenza di mettere in scena un teatro universale, adatto a qualunque età, che possa essere rappresentato ovunque e confrontarsi con qualsiasi territorio, attraverso il linguaggio del teatro fisico, frutto delle conoscenze acquisite da parte degli autori e attori, riguardo il “Teatro di Figura”, il “Mimo”, il “Teatro di Maschera” e il “Clown”. Un teatro, dunque, che non ha bisogno di parole, fatto di corpi in movimento, maschere quotidiane e mondi, quello ordinario e quello onirico, che si intrecciano tra loro in un’unica dimensione esistenziale. Una storia fatta di desideri, paure, angosce e ambizioni, che parla del naturale decorso della nostra vita, nonostante il nostro attaccamento ad essa. Il racconto si apre sull’arrivo inevitabile di signora morte, ma offre un nuovo punto di vista. L’intento è quello di avvicinare a noi qualcosa che spesso ci spaventa, parlare di una passione che, a volte, salva.
La compagnia Auriga Teatro nasce nel 2018 da un’idea di Andrea Tettamanti, Veronica Del Vecchio, Lorenzo Marchi: attori, clown e artisti di strada. Già attivi nel mondo dello spettacolo dal vivo rispettivamente dal 2001, 2014 e 2012, e con un comune passato di formazione professionale presso la Scuola Teatro Arsenale (metodo Jacques Lecoq) di Milano, decidono di unirsi per dare vita ad una nuova realtà teatrale che possa unire e valorizzare le singole esperienze, e che al contempo permetta di promuovere un teatro che parli all’anima, celebri il potere della risata, risvegli l’entusiasmo e il senso di meraviglia e permetta di riscoprire il fanciullo che vive in ognuno di noi.

🗓 giovedì 4 agosto ore 17 | laboratorio

🏰
CORPO E TEATRO / MATERIA E MAGIA
a cura di Monika Fabrizi

 

 

 

👉 dagli 8 anni in su
🔸 max 15 partecipanti
Prenotazioni obbligatoria a:
📧 arrembaggio@valdradateatro.it
📖 Un laboratorio per stimolare una ricerca di sé attraverso il teatro. Un’occasione per confrontarsi con gli altri e le altre, e per mettersi in gioco in maniera libera e al di fuori da schemi e pregiudizi.
🎟 Ingresso Gratuito
Le finalità principali dell’attività teatrale con i/le bambini/e di questa fascia d’età sono quelle di sviluppare le capacità comunicative e cognitive; intensificare fantasia e immaginazione; favorire la spontaneità nella fisicità e confidenza col proprio e altrui corpo; costruire un’autostima solida e serena, in equilibrio col rispetto degli altri e delle altre. Lavoreremo sulla coscienza di sé nello spazio e con gli altri e le altre, sulla scoperta delle potenzialità espressive, sull’importanza dell’ascolto come primo e fondamentale momento di scambio e condivisione. Lo scopo è quello di stimolare una ricerca di sé attraverso il teatro, che diventa occasione per confrontarsi con gli altri e le altre, e allo stesso tempo per mettersi in gioco in maniera libera e al di fuori da schemi e pregiudizi. Questo invito all’esplorazione di sé e dell’intorno a sé rappresenta in questo momento storico un’imperdibile opportunità di crescita e scoperta.

🗓 venerdì 5 agosto ore 21 | teatro – musica

Teatro degli Incamminati
in collaborazione con ARS Creazione e spettacolo
presentano
🏴…FINO ALLE STELLE
di e con Agnese Fallongo e Tiziano Caputo

regia Raffaele Latagliata
coordinamento creativo Adriano Evangelisti
elementi scenografici Andrea Coppi
costumi Giorgia Marras
📖 La storia di Tonino, cantastorie siciliano dall’animo poetico, e di Maria, una fanciulla dal temperamento apparentemente mite ancora ignara del suo straordinario talento. Sulla scena, la loro impresa: scalare l’intero stivale alla ricerca di fama e gloria per arrivare… FINO ALLE STELLE!
🎟 Ingresso Gratuito
“E mica ti cade dal cielo, sai? La felicità, quella… te la devi conquistare!” Così Tonino, cantastorie siciliano dall’animo poetico, musicista istrionico e affabulatore, convincerà Maria, fanciulla dal temperamento apparentemente mite ancora ignara del suo straordinario talento, a seguirlo in un’impresa a dir poco improbabile: scalare l’intero stivale alla ricerca di fama e gloria per arrivare… FINO ALLE STELLE! Un sogno ardito e un po’ folle, soprattutto considerandone il punto di partenza: la strada. Soprattutto negli anni ‘50. Soprattutto in Sicilia. Soprattutto senza un soldo in tasca. Ma talvolta è necessario avere il coraggio di sfidare la sorte per cercare di realizzare i propri sogni, anche a costo di apparire degli illusi.

🗓 sabato 6 agosto ore 21 | stand up comedy

🏴
TERAPIA DI GRUPPO
di e con Chiara Becchimanzi

 

📖  “È meraviglioso ascoltare Chiara Becchimanzi che con audacia sfoggia quello che non si ha quasi mai il coraggio di dire o di fare: sta davvero avvenendo una terapia. Un mare impetuoso. Uno spettacolo energico e movimentato nel quale le risate fioccano e il pubblico diventa parte attiva di ogni azione.”
🎟 Ingresso Gratuito
Un flusso di coscienza inarrestabile ed esilarante per esplorare le idiosincrasie vecchie e nuove, gli stereotipi indistruttibili e quelli di cui dovremmo vergognarci, il politicamente corretto, le paure del contagio e il contagio delle paure.
Un format unico: uno spettacolo diverso ogni sera, una terapia diversa per ogni gruppo di spettatori/spettatrici – nessuno escluso, all in – potrebbe succedere di tutto: e questo perché il pubblico sarà sempre coinvolto in prima persona, tanto da determinare la direzione che prenderà il discorso. “Hic et nunc” e massimi sistemi, dalla personalissima esperienza di un’attrice autrice regista stand up comédienne traslochi sgomberi l’arrotino e l’ombrellaio a quella di ogni spettatore/spettatrice, per riderci addosso, conoscerci, innamorarci (insultarci anche) … e poi sentirci meglio di prima. Ovviamente, senza aver risolto niente.

🗓domenica 7 agosto ore 19 | teatro ragazzi

Accademia Perduta
🎇 CHI HA PAURA DI DENTI DI FERRO?
di Danilo Conti e Antonella Piroli

con Danilo Conti
scenografia Alessandro Panzavolta
realizzazione scene Alessandro Panzavolta, Antonella Piroli e Massimiliano Rassu
scelta musicale Antonella Piroli
disegno luci Mattia Fussi
Per tutte le età
📖Quella di Denti di Ferro è una storia che si inserisce a pieno titolo nella tradizione popolare delle storie di magia e di queste contiene tutti i tratti caratteristici.
🎟 Ingresso Gratuito
La storia della strega Denti di Ferro trae le sue origini da un racconto della tradizione popolare della Turchia e narra di tre fratelli a cui è stato detto di non avventurarsi nel bosco per evitare l’ira della malvagia strega che vive lì: un giorno i ragazzi decidono di andare contro il volere del fratello più giovane, si perdono mentre cala l’oscurità e, in lontananza, vedono il lume di una casa. Sono accolti da una vecchina che offre loro cibo e un letto per la notte. I due fratelli maggiori entrano volentieri ma il più piccolo segue con riluttanza perché sospetta che quella sia davvero la casa della strega della quale erano stati avvertiti.
Quella di Denti di Ferro è una storia che si inserisce a pieno titolo nella tradizione popolare delle storie di magia e di queste contiene tutti i tratti caratteristici: la strega che vive nel fitto di un bosco, isolata, e che non vuole essere disturbata; i bimbi che, incauti, sono attratti dalla curiosità di scoprire se esista veramente e che vengono avvertiti, di solito dalla mamma, del pericolo, ma decidono lo stesso di perlustrare il bosco.
È naturale, i bambini hanno bisogno di esplorare e di vivere l’esperienza della scoperta. Una scoperta che, affrontata con intelligenza, furbizia e spirito, li può far crescere.

Did you like this? Share it!